Questione di geni

29 Lug

Non ha importanza se la data era fissata da tempo; non importa se si prepara ore prima; non importa se ha organizzato tutto in precedenza; non importa se nella sua testa ha una scaletta rigida che pensa di poter rispettare.

Per quanto ce la metta tutta…  Il ritardatario non arriverà MAI puntuale!

alice-in-wonderland-white-rabbit2

Ritardatario ci nasci, e impari a convivere con questo Handicap così come impareranno le persone con cui avrai dei contatti lavorativi o sentimentali ecc.

Di solito è ereditario, c’è se i tuoi sono ritardatari tu mettitela via che tanto ce l’hai nel sangue. E poco importa se ti sposi con uno svizzero che è cofondatore della Swatch, tu in orario non ci arrivi.

Io so che elementi che soffrono di questo disturbo (perché lo è!) innervosiscono non poco le cosidette personcine puntuali.

Ma posso garantirvi (in quanto affetta da questo gene, che ormai è presente nella mia famiglia da generazioni) che non lo facciamo con cattiveria, o perché godiamo nel farvi aspettare ore che so sotto il sole.

Vorrei in tal proposito aprire una parentesi. Andrea scusa non era mia intenzione farti aspettare ore e ore da solo in spiaggia durante i nostri primi appuntamenti; ahn e scusa anche per quando mi vieni a prendere, avvisandomi dell’orario in anticipo, ma costantemente dopo anni ancora ti ritrovi ad aspettarmi in macchina. Ti faranno Santo me lo sento!

Comunque tornando a noi dicevo, che non è che la causa del ritardo sia sempre dovuta a una maldestra organizzazione del tempo; certo può capitare, come possono capitare gli incidenti ecc.

Ma la cosa più assurda è come quando uno si organizza giorni prima, magari inizia a preparasi per un uscita ore prima, eppure non arriva in orario. Il punto è che è inutile prepararsi prima perché tanto il ritardatario:

A) verrà sicuramente distratto; dal programma in tv che non ha mai visto; dal tempo ( che è sempre un classico); dalla notifica di qualche social network che poi ti accorgi che sei su facebook da un’ora e sei finito non so come a vedere se esiste un certo Marco Zurlan che forse abita a Foggia, e forse è amico di infanzia di tua zia.

B) é troppo sicuro delle sue potenzialità. Sì perché noi siamo conviti di poter fare quello che le comuni persone fanno in un ora, in 20 minuti scarsi. Che metti per assurdo che non ti distrai, è comunque materialmente impossibile. Eppure i ritardatari si autoconvincono che si loro ce la faranno, che il problema non sussiste. C’è TEMPO!

In ogni caso non mi sembra la fine del mondo.

Meglio tardi che mai.

Saluti

S.

P.S. Se siete ritardatari cronici lasciate perdere le scuse, lo sanno tutti che non c’era nessun incidente e che non è venuta a trovarvi vostra nonna!

Annunci

18 Risposte to “Questione di geni”

  1. La Rockeuse luglio 29, 2013 a 4:31 pm #

    Sono una ritardataria cronica perché sono molto molto lenta, soprattutto a prepararmi. Roba che ci metto tempi biblici, quindi se ho un’appuntamento a volte inizio a prepararmi con largo anticipo e comunque faccio tardi. Caso disperato.

    • anitaliangirl luglio 30, 2013 a 8:57 am #

      Io tutt’altro sono abbastanza veloce a prepararmi, riesco anche in 20 minuti a fare tutto. Ma nonostante questo sono comunque SEMPRE in ritardo! Hahaha

  2. ylian89 luglio 29, 2013 a 5:35 pm #

    Io sono l’esatto opposto, spacco il minuto e ho la fissa (o l’incubo?) degli orologi xD

    • anitaliangirl luglio 30, 2013 a 8:59 am #

      Chissà quanti insulti hai sprecato contro chi ti fa aspettare! Hahaha 🙂
      Un giorno dovrai spiegarmi come fai, qual’e la tua tecnica per arrivare in orario?!

  3. vomitandopezzidivita luglio 30, 2013 a 3:44 am #

    Anche io sono una ritardataria cronica e per di più catastrofica. Mi spiego meglio, sono una di quelle persone che pretende di fare tutto ( ma proprio tutto: doccia, trucco e parrucco, scelta dei vestiti ) in 10 minuti. Che già di per se è impossibile. Ma non è finita qui. Nel tentativo di fare le cose alla velocità di Flash e a volte anche più di una contemporaneamente ( vedi vestirsi mentre asciugo i capelli ) , combino sempre qualche disastro. Cade il phon e si rompe, finisce un calzino nel water, cade la cipria e il cane la mangia, esplode una bomba atomica in bagno. Tutte cose che aumentano esponenzialmente il ritardo. Non me ne vogliate, ho il destino avverso.

    • anitaliangirl luglio 30, 2013 a 9:10 am #

      Quanto ti capisco! Praticamente hai descritto la storia della mia vita! Haha la mia ultima disavventura consiste nell’essermi chiusa fuori casa, in accappatoio, mentre andavo a prendere un vestiti steso ad asciugare in giardino. D:

      • vomitandopezzidivita luglio 30, 2013 a 9:17 am #

        Ahahahaha!! Io il massimo l’ho raggiunto quando mi sono resa conto, dopo aver guidato 20 minuti ed essere arrivata al luogo dell’appuntamento, di avere ai piedi le ciabatte viola pelose che uso d’inverno. Naturalmente sono dovuta tornare a casa. 😦

      • anitaliangirl luglio 30, 2013 a 9:58 am #

        Con questa hai vinto! Hahahahaha comunque siamo casi disperati 😀

  4. Snake788 luglio 30, 2013 a 3:31 pm #

    Io invece sono un “anticipatario” cronico! Arrivo sempre prima per paura di arrivare in ritardo! Sarà una fobia.. non so.
    E la mia scusa sai qual è? “Non c’erano imprevisti per strada!” 😀

  5. lajulz luglio 31, 2013 a 2:41 pm #

    Sottoscrivo in pieno.
    Non importa quanto prima decidi di prepararti.
    Qualcosa andrà storto. E puntualmente arriverai in ritardo.
    Lieta di non essere la sola 🙂

  6. PennelliRibelli settembre 13, 2013 a 9:47 am #

    L’ha ribloggato su Pennelli Ribellie ha commentato:
    Ne so più di qualcosa su quest’argomento, mio figlio grande è esattamente così! E nonostante ci provi a prepararsi e partire per tempo non ce la fa, è più forte di lui. Bello questo post, lo ribloggo da me.

  7. accantoalcamino settembre 13, 2013 a 9:53 am #

    Io aspetto sempre l’ultimo minuto, ho bisogno dell’adrenalina che mi da l’energia ma riesco comunque a farmi prendere dall’ansia, però non arrivo mai in ritardo, arrivo puntuale ma col fiatone 😀
    Come vorrei essere una di quelle persone organizzate che pianificano ogni minuto della giornata, che sono sempre truccate e con i capeli apposto, come nei film, ma credo che morirei di noia e poi, non posso mica andare per i boschi truccata, colerebbe tutto il mascara 😀
    Un bacio.

    • anitaliangirl settembre 13, 2013 a 4:57 pm #

      Innanzitutto complimenti, arrivare in orario è per me scientificamente impossibile! Almeno tu, anche se con il fiatone, ci arrivi. 🙂
      Comunque credo sia il sogno di tutte le ragazze essere perfette in ogni momento della giornata!

  8. Diemme settembre 14, 2013 a 5:00 am #

    L’ha ribloggato su Scelti per voi.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Questione di geni « Pennelli Ribelli - settembre 13, 2013

    […] Ribloggato da AnItalianGirl: […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: