Archivio | ottobre, 2013

Ogni 28 giorni circa

26 Ott

20131026-193030.jpg

Voglio pisciare in piedi. Voglio ruttare senza che nessuno si scandalizzi. Voglio sedermi a gambe aperte. Non voglio più indossare tacchi ne truccarmi. Non voglio andare in discoteca con il terrore che nel parcheggio potrebbero violentarmi. Non voglio avere i crampi ogni mese. Non voglio che mi fissino sempre le tette. Voglio un bambino ma che diamine non lo voglio partorire io che lo partorisca il padre.

Uomo non hai idea di che inferno è essere donna.
Non sopravviveresti neanche due giorni.

Baci
S.

Annunci

Amaro come il caffè

18 Ott

– C’hai pure gli occhiali di Chanel vedo…-
E adesso che diavolo centravano i miei occhiali con il fatto che qualcosa di me lo disturbasse tanto!?
Perché non c’erano dubbio che la mia presenza lo infastidisse.

Era palese.

Con i gomiti appoggiati ai poggioli di una sedia risalente minimo al dopo guerra, sorseggiava il suo caffè amaro, ma il suo sguardo non mi lasciava un minuto. Mi stava squadrando dalla testa ai piedi; da come ero vestita, al mio modo di parlare, com’ero seduta…
– Quando hai finito la radiografia mi dici??-
Sembrava divertito dal mio intervento.
Credo gli piacessi, almeno un pò, ma ero troppo diversa da lui dunque preferiva punzecchiarmi con stupide domande, invece che fare un discorso piacevole.
– Scommetto che hai pure i calzini di Chanel, sotto gli anfibi che usi per darti un tono..-
In realtà indossavo degli orridi calzini con la scritta playboy in rosa, presi da mia madre chissà dove.
– E anche se fosse – continuai – che ti cambierebbe?!-
– Nulla, tanto ti ho già inquadrata, sei troppo poser!-
– E tu un idiota.-

tumblr_ml3k6ocN6v1s9od03o1_500_large
Finalmente ride, e smette di sparare fesserie. E cambia completamente argomento.

L’ho odiato, come odio tutti quelli che mi appiccicarmi addosso definizioni che non mi appartengono, che sono lontanissime da quella che sono. Forse invece di trarre conclusioni errate in base alla sola apparenza, la gente dovrebbe sforzarsi di andare oltre.

Insomma è la solita storia del “non giudicare un libro dalla copertina!”

Che mondo di Stronzi.

Baci.

S.

Riflessioni dopo la cyclette.

14 Ott

large

Trovi gente di tutti i tipi in palestra: ci sono i vecchietti che tra un esercizio e l’altro fanno pausette di 15 minuti; ci sono i super pompati che fanno gli esercizi davanti allo specchio per guardarsi i muscoli; ci sono i chiaccheroni che se fai l’attrezzo di fianco al loro, c’è è la fine non la smettono più di tartassarti.

Ma in generale ognuno si fa i fatti propri ed è meno peggio di quello che pensavo.

Solo che non so, c’è sempre il momento problematico dello spogliatoio.

C’è non mi immaginavo di vedere patatine e tette everywhere!

Che insomma ok che gymnasium in greco significa letteralmente “luogo per essere nudi”, però ecco non serve che mi sbatti la tua farfallina in faccia.

Mi sono chiesta, poi da dove derivasse il mio pudore e i mio imbarazzo.

Ho escluso un disagio con il mio corpo, perchè si non sono Adriana Lima, ma nemmeno una di quelle vecchiacce con le tette alle ginocchia. Penso sia un fatto culturale, qualcosa che ci viene insegnato. si perchè da bambina andavo in spiaggia senza costume con altri bimbi e nessuno era scandalizzato. Non dimentichiamo poi che alcune tribù del Togo e dell’Etiopia, per esempio i Suri, si mostrano comunemente nudi.

Dunque è la nostra società che ci insegna a coprirci.

Eppure se da un lato la nudità ci imbarazza dall’altro ci affascina e ci attrae.

Ci dovrò ritornare su quest’argomento così interessante, quando avrò del tempo… E spero presto.

Comunque 60 euri al mese mi costa un culo sodo senza cellulite. Ne vale la pena?

Bah lo lascio decidere a voi.

Baci

S.

Buoni propositi

6 Ott

Lunedì inizio palestra.
Davvero, guardate non è il solito “lunedì inizio a…” Che poi non faccio..
Stavolta ho fatto una genialata per assicurarmi di iscrivermi.
Ovvero mi sono già comprata: scarpe, pantaloncini corti e lunghi, magliette traspiranti, reggiseni sportivi che vanno tanto di moda tra le ViP, e persino il porta iphone da braccio per ascoltare la musica!

20131005-233124.jpg

20131005-233258.jpg

C’è dopo un investimento del genere minimo per 4 mesi in palestra ci devo andare.

Che poi mica me son scelta una palestra a caso; macché io mi iscriverò nella Palestra più IN della città!
Sapete no quelle palestre dove i personal trainer sono tutti fighi palestrati giovani e spiritosi; gli attrezzi sono all’avanguardia e c’è sta addirittura la sauna!
Ma io poi sono stra convinta che che gli habitué di palestre come questa sono persone affabili di compagnia e di bell’aspetto. Che quando si allenano non sudano o fanno versi strani, no loro corrono e profumano e conversano del più e del meno!

20131005-233503.jpg

Si sono sicura che sarà come una grande famiglia!
E poco importa se non faccio sport da 7 anni, insomma si sarà faticoso però sarà qualcosa di fattibile.

E anche se so che non sarà così.
DEVO essere positiva! DEVO pensare al mio nemico number 1 il grasso che balla sotto le braccia e al nemico number 2 la cellulite.
Io sono carica e pronta! Mo sto anno ce la faccio son fiduciosa.

Baci
s.