A carnevale

6 Mar

-Qualcuno sa a che campanello dobbiamo suonare?-

Nessuna ne aveva la minima idea. Per fortuna si avvicinò un ragazzo, vestito da sceicco che divertito suonò deciso un campanello. Salimmo sei piani di scale tutti assieme, al sesto ormai conoscevamo benissimo lo Sceicco.

-Ma se poi non è una festa, e vogliono solo violentarci? guardate che queste cose succedono!-

Alzai gli occhi al cielo, ci mancavano solo le paranoie di Laura. La situazione non era delle migliori la metà di noi era ubriaca, tra le quali Manu. Lei ,di fatto, era l’unica ad aver ricevuto, pochi giorni prima, l’invito alla una festa in maschera, in questione, da parte di due sconosciuti.

Potete immaginare lo stupore del ragazzo che, vestito da Rocky, aprì la porta e oltre alla Manu  si trovò davanti altre 7 ragazze più o meno mascherate, con in mano due bottiglie di vino scadenti. Comunque com’era giusto che fosse ci fece entrare e ci presentò il resto dei presenti una quindicina in tutto, tra cui Macklemore, lo Scheletro, il Pagliaccio, il Boss balcanico, il Tirolese.

-Ragazze avete assaggiato lo Spritz? é strano, per me ci hanno messo dentro della droga. E la telecamera che riprende l’avete vista no? inquietante! In più il Boss balcanico mi ha detto che ha violentato delle ragazze dalle sue parti…. Per scherzo ovvio….. Però ripensandoci un po mi fa paura.-

Alzai gli occhi al cielo nuovamente, questi pensieri non ci avrebbero portato a nulla di buono. Dopo un piccolo brainstorming in bagno per tranquillizzarci e sistemarci il trucco, potemmo goderci la serata con nuovo spirito.

E fu il nuovo spirito (e un po di birra, vino bianco , prosecco, vodka lemon, disaronno) che portarono Manu a rompere le scarpe del Pagliaccio ed a improvvisarsi dj; mentre Arianna si cimentava con l’inglese, parlando con i ragazzi erasmus. Martina con il suo iphone ha immortalato la serata con selfie che manco agli oscar son venuti così bene, ha anche indossato un elmo della seconda guerra mondiale utilizzato per l’ultima volta dal nonno morto in battaglia, del proprietario di casa (che non ne sembrava troppo contento). Laura invece ha ripiegato su un capello da ufficiale. Qualcun’altro a vomitare in un bicchiere; lo Scheletro ha rovesciato il prosecco a terra creando un delizioso laghetto, inoltre arrivando con il maglione inizialmente bianco a fine serata se lo ritrovò nero. Lo Sceicco buttava sarde. Io ho fatto pubblicità al ristorante di famiglia, che ognuno tira acqua al suo mulino. Abbiamo utilizzato come posacenere il souvenir della vacanze di famiglia dell’altro proprietari della casa (che non ne sembrava troppo contento). 

A fine serata il delizioso appartamento arredato con mobili moderni e costosi, puzzava, era pieno di fumo (che solo i padani immaginano), con bottiglie ovunque, vomito, pavimento bagnato e appiccicoso, e alcuni cimeli di famiglia sconsacrati.

Mi sa che non rivedremo mai più quella casa, e quella gente…

noi agli oscar

le ragazze con Rocky

Laura l'ufficiale, Scheletro e Martina la soldatessa

Ciky e io selfie dall'alto come Belen

Io e Ciky trasgressive in bagno

20140306-225347.jpg

Annunci

3 Risposte to “A carnevale”

  1. Niko marzo 6, 2014 a 6:45 pm #

    Ue… ma bella gente! Anche gli spazzolini da denti dell’ultima foto sono fantastici 😛 😀
    Ciauuuzzzz

    • anitaliangirl marzo 6, 2014 a 6:47 pm #

      Sopratutto gli spazzolini, che dalle condizioni dovevano avere più anni di me! hahaha

      • Niko marzo 6, 2014 a 6:52 pm #

        😀 😀 😀 😀 eh, infatti, mi pareva… 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: