Archivio | luglio, 2013

Questione di geni

29 Lug

Non ha importanza se la data era fissata da tempo; non importa se si prepara ore prima; non importa se ha organizzato tutto in precedenza; non importa se nella sua testa ha una scaletta rigida che pensa di poter rispettare.

Per quanto ce la metta tutta…  Il ritardatario non arriverà MAI puntuale!

alice-in-wonderland-white-rabbit2

Ritardatario ci nasci, e impari a convivere con questo Handicap così come impareranno le persone con cui avrai dei contatti lavorativi o sentimentali ecc.

Di solito è ereditario, c’è se i tuoi sono ritardatari tu mettitela via che tanto ce l’hai nel sangue. E poco importa se ti sposi con uno svizzero che è cofondatore della Swatch, tu in orario non ci arrivi.

Io so che elementi che soffrono di questo disturbo (perché lo è!) innervosiscono non poco le cosidette personcine puntuali.

Ma posso garantirvi (in quanto affetta da questo gene, che ormai è presente nella mia famiglia da generazioni) che non lo facciamo con cattiveria, o perché godiamo nel farvi aspettare ore che so sotto il sole.

Vorrei in tal proposito aprire una parentesi. Andrea scusa non era mia intenzione farti aspettare ore e ore da solo in spiaggia durante i nostri primi appuntamenti; ahn e scusa anche per quando mi vieni a prendere, avvisandomi dell’orario in anticipo, ma costantemente dopo anni ancora ti ritrovi ad aspettarmi in macchina. Ti faranno Santo me lo sento!

Comunque tornando a noi dicevo, che non è che la causa del ritardo sia sempre dovuta a una maldestra organizzazione del tempo; certo può capitare, come possono capitare gli incidenti ecc.

Ma la cosa più assurda è come quando uno si organizza giorni prima, magari inizia a preparasi per un uscita ore prima, eppure non arriva in orario. Il punto è che è inutile prepararsi prima perché tanto il ritardatario:

A) verrà sicuramente distratto; dal programma in tv che non ha mai visto; dal tempo ( che è sempre un classico); dalla notifica di qualche social network che poi ti accorgi che sei su facebook da un’ora e sei finito non so come a vedere se esiste un certo Marco Zurlan che forse abita a Foggia, e forse è amico di infanzia di tua zia.

B) é troppo sicuro delle sue potenzialità. Sì perché noi siamo conviti di poter fare quello che le comuni persone fanno in un ora, in 20 minuti scarsi. Che metti per assurdo che non ti distrai, è comunque materialmente impossibile. Eppure i ritardatari si autoconvincono che si loro ce la faranno, che il problema non sussiste. C’è TEMPO!

In ogni caso non mi sembra la fine del mondo.

Meglio tardi che mai.

Saluti

S.

P.S. Se siete ritardatari cronici lasciate perdere le scuse, lo sanno tutti che non c’era nessun incidente e che non è venuta a trovarvi vostra nonna!

Annunci

Biennale.

24 Lug

Quello che ho fatto ieri è una cosa abominevole, inumana. C’è ancora mi chiedo perché, e sopratutto chi me la fatto fare!?

PER QUALE MALSANA RAGIONE SONO ANDATA A VENEZIA A VEDERE LA BIENNALE IN ALTA STAGIONE CON 30° DI CALDO E 40° PERCEPITI?!?! che diavolo avevo in testa?!

Quando mi sono resa conto dell’errore è stato troppo tardi. E poi dai cazzo vi avevo promesso di fare foto.

L’idea era quella di andare a vedere la Biennale e dopo di che, fare un giro per i meandri di quella che per me è in assoluto la città più bella del mondo!

Tutto è andato a puttane quando alle 4.30 ormai ero liquefatta dal caldo.

Le foto che ho fatto sono di alcune opere dei padiglioni dell’arsenale, e qualche foto di venezia, non quante avrei voluto e non come avrei voluto.

IMG_3226

IMG_3229

IMG_3232

IMG_3237

IMG_3242

IMG_3246

IMG_3248

IMG_3252

IMG_3256

IMG_3268

IMG_3273

IMG_3277

IMG_3267

IMG_3281

IMG_3296

IMG_3306

IMG_3331

IMG_3340

IMG_3359

IMG_3365

IMG_3215

IMG_3224IMG_3218

IMG_3378

IMG_3381

OK, bastano direi.

Alla fine che se ho sofferto molto ne è valsa la pena.

A presto V.

S.

Foto carucce.

22 Lug

è lunedì, e io sono in vacanza, e voglio godermi al massimo queste due misere settimane di relax. Però spiegatemi come faccio a rilassarmi se durante la tutta mattina c’è il telefono che squilla, gente che suona il campanello che di conseguenza fa abbaiare il cane, cellulare che squilla, continui messaggi su whatsapp e facebook. Tutto ciò dalle 9 del mattina all’una! Ovviamente, sebbene i rumori molesti,  non mi sono mossa dal letto e ho continuato a dormire finché la fame non mi ha svegliata!

Volevo giocare con la mia bestia in giardino ma ho scoperto con orrore che é una bella giornata e fa troppo caldo per correre e lanciare palline. Che rottura quando studio e non ho un attimo libero vorrei disperatamente non fare nulla almeno per un paio d’ore; ora che ne ho la possibilità mi annoi e vorrei fare qualcosa, qualsiasi cosa!

Mi sembra di essere in un girone dell’inferno dantesco, tipo il girone degli  annoiati; perché c’è vero?! A me sembra di si. Pare poi che molti si annoiano in questi pomeriggi soleggiati. Che poi allora se siam0 tanti ad essere annoiati potremmo anche tenerci compagnia. Boh io la butto li, pensateci.

Siccome, come dicevo, mi annoiavo ho pensato che fare foto a caso poteva distrarmi, beh per 10 intensi minuti è stato così in effetti.

 IMG_3177

IMG_3179

IMG_3183

IMG_3180

IMG_3188

IMG_3182

IMG_3185 IMG_3190

IMG_3186

IMG_3174

Che poi solo ora mi sono accorta che sono foto da ragazzina. Fiori e cagnolini: il classico.

Ma domani andrò a fare un giretto e giuro che, sebbene non so nulla di fotografia, ce la metterò tutta per immortalare la città più bella del modo!

A presto stronzetti.

S.

Diversamente cool

4 Lug

Vogliamo parlare di queste nuove ragazze di 14/15 anni che vanno in giro mezze nude, magre, tutte belle truccate che per finta modestia si definiscono sfigate. Se all’epoca fossi stata così mi sarei autoproclamata gnocca del paese.

Loro, poi, credono che essere sfigate sia facile, ma non lo è! Ci voglio anni e anni di sforzi. Sopratutto se vivi in una città balneare come la mia, dove d’estate c’è stanno
Voglio dire che ora a 20 anni mi sento di aver raggiunto uno stato di sfigaggine media.
Il fatto è che se non puoi essere Figa perché forzarti tanto x cercare di esserlo. n una cittadina balneare come Jesolo poi la competizione è alta: ce stanno i vip palestrati, le ragazze con i culi sodi, e le Milfone sui 50 che so mejo de me che ho la metà dei loro anni!
Sperare di essere notate/i è impossibile, non c’avete speranza.
Quindi tanto vale che essere sfigate e asociali dove si ha la possibilità di primeggiare! Finalmente possiamo essere primi in qualcosa!
Ora ogni luogo ha le sue regole dove l’èlite si comporta in un determinato modo. Ma posso stillare delle regole guida (ispirate dalla mia vita personale) per tutti coloro che abitano in città simili a Jesolo, e vogliono diventare veri sfigati del cazzo.
( ovviamente nelle metropoli e nelle grandi città il problema non sussiste in quanto la gente si fa i cazzi propri.)
-innanzi tutto se sei un vero sfigato, dalle mie parti non si va in spiaggia. La spiaggia è per chi ha un bel fisico e vuole rimorchiare. E tu non hai/non vuoi nessuna delle due cose.
Nel caso fossi sole dipendente mettiti lo sdraio in giardino o terrazza. Ma fidati se stai chiusa in casa a vedere che so tutta la saga di harry potter in un giorno è meglio.
divietodibalneazione
uno sfigato non va in pizza/e principali. Solitamente questo è il luogo di ritrovo dell’elite, punto di riferimento della movida locale. Tu caro mio lo devi evitare come una gazzella zoppa evita la tana del leone.
non frequentare discoteca o bar con musica troppo alta. (questo è il punto che mi crea più problemi, ma ci sto lavorando). Per scegliere un buon locale è essenziale osservare la clientela; capirai di essere nel posto giusto quando vedrai uomini dai capelli bianchi urlare “Scopa!” “Scala!” ecc, davanti un bicchiere di vino bianco alle 2 del pomeriggio.
prima di uscire, caro disgraziato/a, non devi fare nulla. Il trucco non è necessario, così come non è necessario prestare troppa cura ai capelli o all’abbigliamento. Tanto nel bar dei vecchi sarai comunque il più stiloso. E proprio come i bravi musulmani che almeno una volta nella vita vanno in pellegrinaggio alla mecca, tu dovrai andare a fare la spesa in pigiama! E se ciò non ti creerà problemi, allora sei quasi uno sfigato completo.
lo sfigato o non ha amici o ne ha pochi; se per contarli ti servono 2 mani allora sono già troppi!
La solitudine non è più un problema nel 2013. Esistono i giochi online, il cibo, gli amici immaginari, le chat scabrose, my SKY, e premium che sparano film a raffica, nel caso apri un blog che non guasta mai.
russell-spl441132_008
helena-spl345368_006
se non hai il fidanzato è meglio, se c’è l’hai convertilo alla tua nuova fede.
Sono sicura che seguendo le mie regole nel giro di poco la gente si dimenticherà della vostra esistenza!
Con me funziona.
Bacetti baciotti
S.